Gli stand delle associazioni

CELOCELO

Il progetto prevede la realizzazione e sperimentazione di un sistema di reperimento e distribuzione di beni di prossimità di varia natura, basato su una rete locale di enti no profit e servizi di prossimità e su una piattaforma informatica che renda possibile l’incrocio della domanda/offerta di beni e servizi di prima necessità, riducendo al minimo l’impegno e i costi di natura logistica, in particolare per quanto concerne lo stoccaggio, l’immagazzinamento e la distribuzione centralizzata.

I beneficiari diretti delle donazioni saranno persone e famiglie svantaggiate, sia in condizione di marginalità cronica, sia in condizione di povertà grigia derivante da eventi traumatici anche recenti, come la perdita di lavoro, la separazione, la malattia.

Sulla piattaforma i cittadini potranno donare beni materiali, i commercianti potranno donare fondi di magazzino o altri beni in eccesso, i professionisti potranno offrire gratuitamente servizi nei settori della salute e dell’abitare, le associazioni culturali potranno offrire accessi gratuiti a corsi, spettacoli e laboratori.

Gli operatori accreditati ad accedere alla piattaforma fanno parte di una rete di organizzazioni che operano a contatto con persone e famiglie in difficoltà. Si tratta sia di organizzazioni che gestiscono servizi e progetti in ambito socio assistenziale, sia organizzazioni che, pur non avendo una mission esplicitamente sociale, entrano spesso in contatto con persone e famiglie in difficoltà. Saranno accreditati all’uso della piattaforma anche operatori dei servizi sociali pubblici.

celocelo.it

FOODING alimenta la solidarietà

Un progetto di ARCI TORINO
realizzato con il contributo di: Ministero del Lavoro e Politche Sociali, Comune di Torino
in collaborazione con: Regione Pimonte
con il patrocinio di: Circoscrizione 1, Circoscrizione 3, Circoscrizione 5, Comune di Moncalieri

Il progetto Fooding – Alimenta la Solidarietà nasce con l’obiettivo di sostenere tutti e tutte coloro che vivono situazioni di fragilità sociale e povertà,di ogni nazionalità e provenienza. Attraverso il supporto a reti mutualistiche già esistenti e la creazione di nuovi spazi di prossimità, Fooding combatte disuguaglianze e nuove povertà, a partire dalla mancanza di cibo e beni primari.

Mettendo al centro la partecipazione e la reciprocità, intendiamo sfidare l’indifferenza e superare il paradosso della scarsità nell’abbondanza, che fa coesistere – negli stessi quartieri – lo spreco e la fame, e offrire opportunità formative, occasioni di socializzazione e attivazione all’interno di contesti accoglienti e spazi solidali.

4 Mense:
Mensa Popolare “L’isola che c’è” Circolo Arci La Cricca (Torino), Reciproca Mensa Ex Mattatoio (Chieri), Mensa Popolare di Casa Frisco (Carmagnola), Mensa Popolare Circolo Arci Dravelli (Moncalieri)

2 punti di raccolta e ridistribuzione del cibo invenduto:
Moretta Skolab Via Moretta 55 bis, Torino
Centro Giovani Alkadia, Via Foligno 14, Torino

Percorsi di empowerment:
Orientamento al lavoro, scrittura CV, orientamento ai diritti e segretariato sociale, attività volte alla salute mentale, sportelli informativi, corsi e percorsi formativi.

arcipiemonte.it/torino/
facebook.com/alimentalasolidarieta/

Renken

Renken è un’associazione di cooperazione internazionale senza fine di lucro nata nell’ottobre del 2006 a Torino in seguito ad un viaggio in Senegal intrapreso da alcuni soci fondatori. I progetti di Renken mirano a migliorare la qualità di vita delle popolazioni nei Paesi dove l’associazione opera. Le attività primarie in Italia riguardano gli ambiti della sensibilizzazione e dell’educazione allo sviluppo, mentre in Senegal sono rivolte soprattutto all’istruzione e alla salute dei bambini.

Per sostenere i propri progetti e di promuovere nuove attività, Renken si basa in gran parte sull’autofinanziamento.

A tale scopo durante i viaggi in Senegal vengono acquistati dai nostri artigiani di fiducia bellissime creazioni fatte a mano per portarle ai mercatini solidali in Italia e diffondere la loro cultura.

Inoltre alcuni volontari, innamorati delle stoffe senegalesi, hanno incominciato a creare nuovi accessori!

www.renken.it/

VERDESSENZA

Verdessenza, l’ecobottega della sostenibilità, è un negozio per la vendita di prodotti a filiera corta e controllata, sfusi, certificati con marchi ambientali, provenienti da progetti di economia carceraria, dalle zone terremotate, dal circuito del commercio equo e solidale e da Libera Terra, cresciuti sulle terre confiscate alle mafie.

È un emporio del consumo critico e uno spazio sperimentale in cui condividere in/formazioni che aiutino a tenere conto dell’impatto ambientale e culturale del nostro stile di vita e delle nostre decisioni quotidiane, dal cosa metto nel piatto al dove vado in vacanza.

Il 5 maggio sarà l’occasione per conoscere Abbasso Impatto, progetto ideato e sviluppato da Verdessenza insieme ai partner Agenzia Sviluppo San Salvario onlus, basato sull’economia collaborativa e sviluppato sul modello dei Gruppi di Acquisto Solidale (GAS), riivolto agli esercizi di ristorazione e ospitalità del quartiere di San Salvario, a Torino.

Diventare un locale Abbasso Impatto permette di:

  • migliorare e comunicare il tuo impatto positivo sull’ambiente
  • ottenere forniture di prodotti e servizi ecosostenibili a prezzi ridotti con gli acquisti di gruppo
  • favorire l’inclusione sociale di persone in difficoltà con iniziative finanziate dal progetto.

www.verdessenza.to.it/

www.facebook.com/AbbassoImpatto/

YWCA/UCDG Onlus

Fondata a Torino nel 1894, è una delle più antiche associazioni femminili italiane. A caratterizzarla è da sempre il suo essere insieme cristiana, laica ed ecumenica.

L’associazione fa parte della World YWCA (Young Women Christian Association), movimento internazionale con sede a Ginevra e status consultivo presso alcuni organismi delle Nazioni Unite, che raggruppa circa 25 milioni di donne in 125 Paesi del mondo e ha come scopo la promozione della donna al fine di una piena e paritaria partecipazione in ogni campo della vita politica, sociale ed economica.

ywcaitalia.it/

Leave a Comment