I progetti e le associazioni del 5 dicembre

Associazione Renken

Renken è un’associazione di cooperazione internazionale senza fine di lucro nata nell’ottobre del 2006 a Torino in seguito ad un viaggio in Senegal intrapreso da alcuni soci fondatori. I progetti di Renken mirano a migliorare la qualità di vita delle popolazioni nei Paesi dove l’associazione opera. Le attività primarie in Italia riguardano gli ambiti della sensibilizzazione e dell’educazione allo sviluppo, mentre in Senegal sono rivolte soprattutto all’istruzione e alla salute dei bambini.

Per sostenere i propri progetti e di promuovere nuove attività, Renken si basa in gran parte sull’autofinanziamento.

A tale scopo durante i viaggi in Senegal vengono acquistati dai nostri artigiani di fiducia bellissime creazioni fatte a mano per portarle ai mercatini solidali in Italia e diffondere la loro cultura.

Inoltre alcuni volontari, innamorati delle stoffe senegalesi, hanno incominciato a creare nuovi accessori!
renken.it/


In&Out

Cucito dentro portato fuori
Un progetto della Sartoria Sociale il Gelso

La linea IN&OUT è un progetto sartoriale nato all’interno della sezione femminile della Casa circondariale Lorusso e Cutugno di Torino.
Il nostro laboratorio sartoriale ha l’obiettivo di potenziare la formazione tecnica e l’occupabilità delle detenute, per accrescerne le opportunità lavorative nella vita dopo pena.
Il risultato è una linea che ha un forte impatto sociale ma che intende fare anche la sua parte nella tutela dell’ambiente, contrapponendosi alle logiche della fast fashion: due prodotti di qualità, giocosi e versatili: Wo Men, boxer/pantaloncino unisex, e un top utilizzabile anche come intimo.
I capi sono realizzati con tessuti di eccellenza provenienti da giacenze di camiceria italiana. Ogni capo è unico, con colori e abbinamenti divertenti e sempre diversi. Li troverete presso lo stand di Alloa Casale.
www.sartoriagelso.it / FB: Gelso Sartoria Sociale / IG gelsosartoriasociale


TAVOLO DEL RIUSO

Il “Tavolo del Riuso” nasce nel 2016 su stimolo della Compagnia di Sanpaolo per aggregare alcune tra le realtà più significative dell’area metropolitana torinese, tutti soggetti no profit che si occupano di ambiente o che svolgono funzioni preziose nel contesto dell’economia circolare.
Delle “tre R” (Riduci, Riusa, Ricicla) il Tavolo ha scelto di lavorare sul Riuso, troppo spesso confuso col Riciclo. Grazie alle tecnologie digitali e a nuovi modelli culturali di socialità e di condivisione, il riuso è diventato oggi un settore economicamente rilevante, che può generare valore e posti di lavoro.
L’obiettivo del Tavolo è creare conoscenza, coordinamento e maggiori sinergie tra gli operatori dei diversi ambiti del riuso.

ISTRUZIONI PER IL RIUSO
Il Festival ISTRUZIONI PER IL RIUSO per quattro giorni (8 – 11 dicembre 2021) proporrà laboratori pratici, conversazioni con esperti e intrattenimento. Il pubblico si confronterà con associazioni e cooperative sociali, dialogando con esperti e protagonisti del settore. Si illustreranno idee, esperienze, testimonianze piemontesi e italiane, e ogni giornata prevede spettacoli musicali, teatrali e cinematografici.

ANTERIMA AD EMPORIUM
Domenica 5 dicembre
Ore 15.00/18.00 San Salvario Emporium, Piazza Madama Cristina
Presentazione del Festival e Ciapapower book
Diretta live su FB Tavolo del Riuso

Il Festival Istruzioni per il Riuso anticipa il suo inizio con una preview a San Salvario Emporium, raccontando attraverso alcuni dei protagonisti cosa accadrà dall’8 all’11 dicembre e proponendo un primo assaggio delle attività con il Ciapapower Book, la riffa dei libri, una distribuzione gratuita per una nuova vita dei libri recuperati al Libero Scambio di via Carcano.

L’evento sarà trasmetto live sul canale facebook del Tavolo del Riuso
tavolodelriuso.it / FB-IG tavolodelriuso


APORTI APERTE

Da diversi anni all’interno delI’Istituto Penale Minorile “Ferrante Aporti” di Torino i giovani detenuti sperimentano attività per loro spesso inusuali, imparando tecniche ed arti importanti da un punto di vista comunicativo oltre che lavorativo, dando sfogo alla loro creatività, dimostrando alle volte di possedere veri e propri talenti.
Dai corsi di formazione professionale dell’associaizone Aporti Aperte – Ceramica e Arte, Grafica e Serigrafia – nascono t-shirt, shopper, stampe e manufatti in ceramica realizzati con varie tecniche.
Il 5 novembre l’associazione allestirà un piccolo showroom in piazza Madama Cristina. Il ricavato delle vendite verrà destinato al “Fondo di Solidarietà” costituito per la realizzazione di progetti a favore dei minori che entrano in contatto con i servizi della Giustizia Minorile. www.aportiaperte.it

Leave a Comment